20 | 05 | 2019

Laboratori plurietà basati sulla teoria delle intelligenze multiple

La Teoria delle intelligenze multiple è stata creata nel 1983 dallo psicologo e ricercatore Howard Gardner, il quale sostiene che l’intelligenza non è una capacità unitaria bensì una congiunzione di 8 tipi differenti e che ognuna di queste intelligenze possiede la stessa importanza delle altre.

Considera inoltre che l’intelligenza non è unica nell’essere umano, ma che esistono diverse intelligenze che delimitano le potenzialità e abilità di ogni persona.

Negli ultimi anni questo concetto ha acquisito molta rilevanza nell’ambito educativo, in cui si stanno facendo grandi sforzi per applicarlo e così poter offrire una migliore qualità educativa, adatta a tutti gli individui.

Quali sono le intelligenze proposte? Intelligenza linguistico-verbale; intelligenza logico-matematica; intelligenza visuo-spaziale; intelligenza corporale; intelligenza musicale; intelligenza intrapersonale; intelligenza interpersonale e intelligenza naturalistica.

L’intelligenza è secondo questa teoria una forma particolare di mettere in ordine il mondo attraverso i pensieri.

Nel mese di aprile sono iniziati nella Suola dell’Infanzia i laboratori plurietà basati sulle intelligenze multiple con l’obiettivo di stimolare le potenzialità dei bambini d’accordo alle loro abilità e ai loro piaceri. Queste hanno un’importanza vitale per lo sviluppo sia personale che di tutte le loro facoltà, di maniera piena.

I laboratori proposti sono i seguenti:

  • Linguistico
  • Inter/intrapersonale
  • Logico/matematico
  • Naturalistico
  • Spaziale
  • Musicale

 

I bambini dei gruppi di 3, 4 e 5 anni hanno la possibilità di lavorare tutti insieme in un  progetto proposto dalle docenti a seconda di una determinata intelligenza durante questi incontri.

 

Condividiamo qui con voi alcune delle immagini: