1 | 07 | 2016

Promessa di lealtà alla Bandiera

Nei tempi di internet, sapere chi é stato Manuel Belgrano é questione di secondi.

Per questo ci è sembrato piú opportuno, oltre che recuperare informazioni sull’ideatore della Bandiera, lavorare con i nostri alunni sulle idee e le loro personali opinioni su cosa significhi una promessa, la lealtà, la patria, facendo in modo che questo primo atto civico della loro vita potesse avere l’importanza dovuta.

Alcuni hanno commentato così: “Vuol dire essere leali verso una persona, che possa confidarti un segreto molto importante per lei”, “Non abbandonare l’altro anche quando le cose vanno male ma restargli vicino rimanendo sé stesso”, “La Patria sono le nostre emozioni, ció che ci identifica per scelta”, “La Patria è la nostra casa”.

Il giorno dell’atto, gli alunni hanno ricevuto con orgoglio la Promessa alla Bandiera dalla Direttrice Silvina Pistarino. Durante la cerimonia ha partecipato la Banda Militare Tambor de Tacuarí del Reggimento I di Fanteria Patricios diretta dal Maggiore Diego Gonzalo Cejas che ci ha emozionato con lo svolgimento dell’inno argentino e italiano e anche durante il Saluto alla Bandiera.

Salutandoci, i bambini, coordinati dalla Professoressa María del Carmen Coiro, hanno interpretato una bellissima canzone di Gustavo Patiño: “Escondido en mi país”.

È stata una mattinata piena di emozioni e siamo orgogliosi del nostro inizio da cittadini del mondo.